RED

Frank Moses è un agente della CIA in pensione, che conduce una vita ai limiti del monotono. Ma una notte qualcuno cerca di ucciderlo. Lui però riesce a fuggire, e comincia ad indagare, scoprendo che molti ex-agenti CIA sono stati uccisi dalla stessa agenzia, ed esiste una lista in cui sono scritti i nomi dei “futuri deceduti”. Frank riunisce i suoi vecchi compagni per sventare il piano.

Innanzitutto, “RED” vuol dire “Reduci Estremamente Distruttivi”, ed è il nome che viene assegnato a Frank (Bruce Willis), Marvin (John Malkovich), Joe (Morgan Freeman) e Victoria (Helen Mirren). Ovviamente, la “R” è riferita alla loro età, e le altre due lettere a ciò che combineranno durante il film. Consigliato a chi vuole passare una serata al cinema non troppo impegnativa e divertendosi.

In molti sostengono che quello di Moses sia il miglior ruolo di Bruce Willis dopo “Sin City”, ma personalmente eleggo a miglior personaggio del film Marvin Boggs, pensionato che per un esperimento della CIA doveva assumere LSD tutti i giorni per 11 anni. E se ne vedono gli effetti.

Per una volta, un film d’azione senza i soliti dialoghi patetici e retorici e l’eroe buono e bello che salva il mondo, anzi, quattro ultrasessantenni che uccidono cattivi a mitragliatori spianati. Divertitevi.

Share

Leave a Reply