“Il Calamo d’Ossidiana” a EFFE!

Innanzitutto, il Calamo d’Ossidiana è un oggetto magico che permette di realizzare tutto ciò che con esso viene scritto. Oggetto che Layla dovrà ritrovare per conto del re, essendosi dimostrata un’abile arciere riuscendo a destreggiarsi con il famigerato arco di Xeeng. La sua avventura non sarà semplice, poichè dovrà affrontare scelte ardue e avventure pericolose, assieme all’amico Derek, e capirà la differenza tra bene e male contando solo su sè stessa.

La giovane autrice, Noemi Castorri, è gentilmente venuta per trascorrere un pomeriggio con la nostra redazione (impresa non facile per lei, dato il nostro caratterino…), concedendo un’intervista e vari autografi, il 25 marzo. L’intervista è stata affidata a due ragazzi della Scuola Media “Anna Frank”, assolvendoci dal grave compito, quindi un dovuto grazie va anche a loro! La protagonista del libro, Layla ha molte somiglianze con l’autrice: il carattere e la passione per il tiro con l’arco, e questo ha aiutato Noemi a caratterizzarla e a trasmetterci le emozioni del personaggio in modo davvero efficace, quasi da sentire il vento che durante la prova dell’arco la sfiora. L’ispirazione le è venuta a Perugia, durante un convegno con numerosi autori di libri fantasy, e, scritto il libro e superata la selezione della casa editrice Albatros, ha finalmente pubblicato il libro, in cantiere da diversi anni. Un messaggio citato da Noemi, di Primo Levi, rivolto a tutti noi di EFFE e ad ogni aspirante artista: per scrivere è fondamentale aver qualcosa da dire!

Presto on line le foto dell’incontro!!!!

Share

Leave a Reply